statistiche gratuite

Quando Chris Evans ha annunciato di non volersi più ritirare dalle scene perché ama lavorare per la Marvel , la maggior parte dei fan ha probabilmente pensavano: Ma vah!? Dev’essere fantastico vestirsi da supereroi e fare scazzottate epiche sullo schermo, ed essere pagati profumatamente per farlo, giusto? Difficile è invece credere che ci siano diversi attori che odiano essere parte dell’universo cinematografico Marvel. Ecco uno sguardo a questi matti.

Idris Elba

Quando Elba apparì per la prima volta nei panni di Heimdall in Thor , era un attore rispettato, ma non è esattamente un nome familiare. Ora, è così abbastanza grande che i fan stanno spingendo per fare di lui il prossimo James Bond. E con grande fama derivano grandi irritazione per essere contrattualmente obbligati a fare cammei nei film Marvel come Avengers: Age of Ultron. Descrivendo l’esperienza come “tortura”, ha detto al Telegraph che ” Ri-vestire i panni di Heimdall mi ha strappato il cuore.” Va bene allora.

Natalie Portman

Elba non è l’unico attore uscito da Thor inacidito con la Marvel. Secondo le cronache, la Portman ha quasi dato di matto, dopo che il regista (da lei scelto) Patty Jenkins, è stato licenziato da Thor: The Dark World. In realtà, è stato ampiamente riportato che la Portman voleva lasciare le serie interamente in segno di protesta, ma era contrattualmente obbligata a finire il film. Non è stata vista in alcun film Marvel da quel momento, nemmeno per un cameo.

Edward Norton

Il primo e la più grande star a divorziare con la Marvel è stato Norton, che ha interpretato il ruolo di Bruce Banner in L’incredibile Hulk. A differenza di Elba e della Portman, però, le differenze creative di Norton con la Marvel si sono dimostrate così gravi che lo Studios in sé ha deciso di scaricare Norton. Fortunatamente per noi, lo hanno sostituito con l’amabile Mark Ruffalo, mentre Norton ha recitato invece in successi indipendenti come Moonrise Kingdom. Questa è una rottura che ha giovato più meno a tutti.

Mickey Rourke

Rourke ha anche sentito la stretta di quelle infami differenze creative. E di sicuro non ne era felice. Dopo che gran parte della sua parte nel film Iron Man 2, realizzata con una bella prova di improvvisazione, da parte di Rourke stesso, è finita sul pavimento della sala di montaggio, Rourke ha iniziato a dire peste e corna della Marvel. Ha dichiarato la sua rabbia per aver “qualche dirigente nerd” della Marvel che sforna “insensati film sui fumetti” invece di valorizzare il suo genio recitativo. Anche oggi, anni dopo, Rourke non perde occasione di inveire sulla Marvel. Lascia perdere e va avanti, compagno .

Terrence Howard

Howard è stato uno dei costruttori dell’impero Marvel, essendo cast del film Iron Man, diventato poi un successo planetario. Eppure, Dal secondo capitolo in poi il ruolo di Howard è stato interpretato da Don Cheadle . Perché? Secondo Howard , è perché la Marvel lo derubato di 7 milioni di dollari, che sono stati incanalati nel chacè di Robert Downey Jr. Howard successivamente, ha mandato lo Studios a quel paese e ha rescisso il contratto. Obbiettivamente non gli si può dare tanto torto.

Jason Statham

Questa è una situazione particolarmente pazza, perché , Statham non fa nemmeno parte dell’universo cinematografico Marvel! Ma dopo il suo nome è stato suggerito per il ruolo di Bullseye nella prossima seconda stagione di Daredevil , Statham si è scagliato contro la Marvel. “Preferirei prendere mia nonna metterle un mantello addosso e farla recitare davanti uno schermo verde, e avere uno stuolo di controfigure per farle fare tutte le azioni”. Non siamo sicuri quando l’ultimo blockbuster della Marvel “La nonna in mantello” uscirà nei teatri , ma francamente , non vediamo l’ora di vederlo .