statistiche gratuite

Eccoci ad Halloween, e quindi vi proponiamo la nostra scelta sui migliori film horror, da guardare per farvi gelare il sangue nelle vene. Ricordate, portate sempre con voi, pallottole d’argento, un crocefisso una pistola e il numero dei Ghostbusters non si sa mai.

10. “Poltergeist” (1980)

Regia: Tobe Hooper

La famiglia Freeling , una tipica famiglia della classe media vive nel tranquillo Cuesta Verde Estates. Presto cose strane cominciano ad accadere intorno alla casa ; il canarino animale muore , tempeste misteriose accadono , e Carol Ann è convocato al televisore , dove una strana raggio di luce verde la colpisce e provoca la stanza a scuotere . “Sono Quiiiii!”. Mai guardare la tv troppo vicini, e mai sopra un cimitero indiano!

9. “La notte dei morti viventi ” (1968 )

Regia: George A. Romero

Un gruppo di persone cercano di sopravvivere un attacco di zombie assetati di sangue mentre sono intrappolati in un casale rurale della Pennsylvania . Anche se non è il primo film di zombie , La notte dei morti viventi è il progenitore della “apocalisse zombie”. Un film horror contemporaneo che ha influenzato notevolmente la cultura pop moderna e gli archetipi sugli zombie.

8. “Psycho” ( 1960)

Direttore: Alfred Hitchcock

Quando Marion Crane, disonesta impiegata di un agenzia immobiliare fugge con una mazzetta di denaro e la speranza di iniziare una nuova vita, incappa nel famigerato Bates Motel , dove il direttore Norman Bates si prende cura di sua madre in casa. Il posto sembra strano, ma va bene … fino a quando Marion decide di fare una doccia. Anche grazie a questo film la doccia non ce la facciamo più tranquilli.

7. “Halloween” ( 1978)

Regia: John Carpenter

Un assassino psicotico internato fin dall’infanzia per l’omicidio di sua sorella , fugge e inizia a stalkerare una ragazza amante dei libri e le sue amiche, mentre il suo medico lo insegue. Dopo questo film i coltelli da cucina non sono più stati gli stessi

6. “The Cabinet of Dr. Caligari” (1920)

Regia: Robert Wiene

Un ipnotizzatore folle usa un sonnambulo, richiuso in una cassa da morto, come “veggente” e strumento per commettere efferati omicidi. Considerata l’opera d’arte per eccellenza del cinema espressionista tedesco e anche il primo film horror della storia. 6. “Lasciami entrare” (2008) Regia: Tomas Alfredson Un ragazzino di 12 anni fa amicizia con una misteriosa ragazza giovane la cui apparizione in città coincide stranamente con una serie terrificanti omicidi. Uno schiaffo a chi dice che gli svedesi non sanno fare gli horror

4. “Rosemary’s baby ” (1968)

Regia: Roman Polanski

Una giovane coppia si trasferisce in un appartamento in un famoso edificio di New York per metter su famiglia. Le cose diventano spaventose per Rosemary quando la donna comincia a sospettare che il suo futuro bambino non sia al sicuro attorno a quegli strani vicini. Dopo questo film nessuno chiede più dello zucchero ai vicini.

3. “Non aprite quella porta” (1974 )

Regia: Tobe Hooper

Cinque amici in visita a casa del nonno in campagna, vengono braccati e terrorizzati da un assassino armato di motosega e dalla sua famiglia di cannibali e tombaroli. Mai fidarsi dei contadini, specialmente se hanno una sega elettrica o un maschera di pelle.

2. “Shining” ( 1980)

Regia: Stanley Kubrick

Jack Torrance accetta un lavoro come custode presso l’Overlook Hotel, dove , insieme con la moglie Wendy e il loro figlioletto Danny, devono vivere isolati dal resto del mondo per l’inverno. Ma la famigliola non è preparata per la follia che si nasconde all’interno. «Lavorare soltanto e non giocare rende Jack un ragazzo noioso» REDRUM!!!

1. ” L’esorcista” ( 1973)

Regia: William Friedkin

Regan MacNeil, 12 anni, comincia ad avere atteggiamenti di una nuova personalità mentre strani eventi accadono nell’area di Georgetown. La madre divisa tra la scienza e la superstizione, in un disperato tentativo di salvare la figlia, si rivolge come ultima speranza a Padre Damien Karras, un sacerdote tormentato che sta lottando con la propria fede.